12 Responses

  1. at |

    Ciaooo lo conosco lo faccio anch’io è buonissimo!!! grazie per la ricetta ti inserisco subito… in bocca al lupo magari vinci anche stavolta 😉

  2. at |

    Ok la prima foto sembra di vedere un quadro! Ti è venuta benissimo, e la ricetta poi la trovo squisita davvero!
    bravissima, bacionii

  3. at |

    Certo ‘ste porzioni lillipuziane!! 😛
    Brava Vì!

  4. at |

    Hai ragione, un bicchiere di olio è troppo.
    Nemmno lo dovessi friggere il pesto.. eh eh eh

    Sembra delizioso, bravissima.

    🙂

  5. at |

    @ Rumi: Grazie per i complimenti 🙂 quelli per la foto li riporto a mio marito…è lui l’artefice. 🙂

  6. at |

    @francesca: magari fosse. 🙂

  7. at |

    @Normando: ci hai ragione pure te…la verità è che quello che vedi è quello che ho salvato per fare la foto :). Poi dicono che quelli bravi fanno le prozioni piccole, perchè sono fashion.

  8. at |

    @Master of Cook: Tu mi capisci….qua la prova costume è vicina 😉

  9. at |

    io pure l’olio lo riduco sempre nei pesti! l’idea di tostare i pinoli già mi fa sentire il profumo 😉 io non ho problemi a trovare la rucola vera qui, ergo: io questo pesto te lo copio appena mi riconcedo un piatto di pasta!

  10. at |

    🙂 tempo di dieta?
    bhè pure io un po’…che qua la prova costume è vicina 🙂
    alla prossima

  11. at |

    ecco… io posso dirlo che la rucola nelle buste la odio??? cioè.. puzza!!!
    in compenso domani posterò anche io un pesto alla rucola, un po’ diverso da questo ma fatto comunque con la rucola fresca!!!
    complimenti pe ril tocco da maestra nella tostatura dei pinoli… sai che profumino!!!!!!!

  12. at |

    bene bene sono curiosa 😀 domani passo a sbirciare 🙂
    Grazie per il “tocco da maestra”. Gongolo.

Leave a Reply